Manutenzione monopattino

Come fare la manutenzione del monopattino elettrico

La manutenzione è un’operazione fondamentale per far si che il proprio mezzo green duri di più evitando la perdita di funzionalità e prestazioni. Ma non tutti sanno come fare la manutenzione del monopattino elettrico.
In questo articolo vi diamo dei suggerimenti utili.Manutenzione monopattino

Cosa controllare e ogni quanto?

Il monopattino elettrico deve essere controllato con frequenza per controllare che sia tutto in ordine.

Tra le operazioni da fare vi è senza dubbio quella di verificare che non si siano persi bulloni o viti, che non ci siano danni sulle componenti del mezzo e che non vengano emessi rumori strani durante l’uso.

Per quanto riguarda la frequenza della manutenzione dipende anche dall’utilizzo: se si guida il monopattino quotidianamente è buona prassi controllarlo ogni 1-2 mesi. Se lo utilizzate occasionalmente si può valutare di controllarlo ogni 3-4 mesi.

Tra gli elementi da controllare troviamo sicuramente: batteria, telaio, gomme, freni, luci e pulizia.
Armatevi di un set di cacciaviti, un panno umido, un panno in microfibra e un lubrificante spray.

Se non ve la sentite di mettere mani sul vostro mezzo vi ricordiamo che potete rivolgervi anche a noi per un check completo del mezzo.

Di seguito vi spieghiamo passo per passo cosa dovreste verificare.

Batteria

Di solito i monopattini elettrici montano batterie a lito con una durata media di 1200-1300 cicli di ricarica. Oltre la manutenzione è bene prevenire. In questo articolo vi spieghiamo come aumentare la vita della batteria del vostro monopattino.

Per quanto riguarda la manutenzione, invece, ecco alcune cose da controllare:

  • verificate che non ci siano tracce di umidità sul monopattino
  • assicurati che dopo un piccolo tragitto in monopattino la batteria non si surriscaldi
  • cercate di capire se c’è un calo di potenza o una diminuzione dell’autonomia

Telaio

  • Controllare lo stato delle viti in particolare sull’asse pieghevole e sulla pedana. Se svitate avvitarle per bene.
  • Mantenere sempre queste parti ben pulite
  • Se necessario lubrificare le parti “pieghevoli”

Gomme

Le gomme, come per ogni mezzo, sono fondamentali perché vi garantiscono l’aderenza al suolo. Proprio per questo bisogna controllare lo stato delle gomme ogni mese. 

Esistono vari tipi di gomme. In base a quelle che montate bisogna fare verifiche differenti:

  • gomme antiforatura: verificate che non ci siano crepe o tagli profondi
  • gomme con camera d’aria, verificate la pressione ed eventuali perforazioni

Ogni gomma dovrebbe garantirvi 1400km circa.

Freni

La prima cosa che si può fare per assicurarsi che i freni siano perfetti è frenare col monopattino spento.
Poi, in base ai freni del monopattini, si può procedere con delle semplici operazioni. La maggior parte dei monopattini monta sulla ruota anteriore i freni a disco, mentre su quella posteriore troviamo per frenare il passaruota o il parafango.

Per quanto riguarda i freni a disco, è necessario controllare lo stato delle pastiglie e dei dischi. Se si ha una minore frenata probabilmente le pastiglie sono usurate. Le pastiglie dei freni hanno durata di circa 500 chilometri.
Alcuni modelli di monopattino montano freni a molla, quest’ultima dovrà essere sostituita solo se danneggiata.
Altri modelli invece hanno il freno incorporato al motore e perciò non è necessaria la manutenzione.
Presta infine attenzione al cavo del freno di collegamento al manubrio: controlla che non sia danneggiato.

Ecco quindi come fare la manutenzione del monopattino elettrico. Buona uscita!

1 Comment

  1. […] Ecco quindi come fare la manutenzione delle e-bike.  Se, invece, avete bisogno di sapere come fare la manutenzione dei monopattini elettrici potete leggere questo nostro articolo. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *